23 dicembre - ore 16:30 al Cassero Senese di Grosseto, nell'ambito delle iniziative promosse da Istituzione Le Mura.

Grosseto: C’era una volta Buon Natale, un abitante dei boschi, un essere magico, compagno di elfi e di gnomi, attraverso cui gli Alberi comunicavano con gli Uomini. Buon Natale elargiva il regalo della natura generosa e incontaminata che rendeva l’Uomo felice. Ma un giorno, tra luci e musiche assordanti, si presentò ai bambini uno strano tipo.

Approfittando dell’atmosfera di amore e di amicizia, cominciò a fare strane promesse e iniziò a vendere i regali…

Uno spettacolo di impianto tradizionale, con scenografia suggestiva e momenti di interazione col pubblico, che ripercorre insieme ai bambini la storia e la simbologia di una festa Antica e bellissima, diventata oramai sinonimo di opulenza materiale e consumistica, in un viaggio alla riscoperta del vero significato del dono.

I bambini verranno coinvolti in alcuni momenti della rappresentazione a diversi livelli: emozionale, sensoriale, gestuale, verbale, condividendo col pubblico e gli attori, un’atmosfera al tempo stesso magica e rituale, comica e dissacrante, sicuramente rispettosa del Natale e del suo valore umano ed ecologico.

Lo spettacolo ed il testo, che il Teatro Studio porterà in scena il 23 dicembre al Cassero Senese di Grosseto, tengono conto delle differenze religiose tra le culture e non alludono a nessun culto.

INTERPRETI: Daniela Marretti, Luca Pierini, Enrica Pistolesi, Mirio Tozzini.
TESTO E REGIA: Mario Fraschetti.