Trio Beethoven.jpgI concerti riprendono in presenza al Museo di Storia Naturale con i grandi “classici” di ieri e di oggi e un “tutto esaurito”.

I grandi vini di maremma raccontati da “Rosae Maris” e donati con un simpatico gioco.

Grosseto: Tutto è oramai pronto per il concerto di apertura della stagione invernale della trentaduesima edizione del Festival Internazionale “Music & Wine” previsto per domenica 23 gennaio prossimo alle 17,00 presso la Sala Convegni del Museo di Storia Naturale . L’importante kermesse musicale cittadina, sorta per coniugare l’eccellenza della grande musica con i grandi vini del nostro territorio, è organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Grosseto e dall’Associazione Amici del Quartetto, in collaborazione con la Fondazione Grosseto Cultura e sotto la direzione artistica del maestro Giovanni Lanzini. Protagonista della prima serata sarà il Trio Beethoven , un organico cameristico dall’efficace e coinvolgente impasto timbrico che gli consente di spaziare dal repertorio classico fino alla musica contemporanea, formato dall’incontro del clarinettista Raffaele Bertolini con il violoncellista Silvano Maria Fusco e con il pianista Raffaele d’Angelo. I tre musicisti svolgono da molti anni un’intensa attività come solisti, membri di storici Enti sinfonici ed in varie formazioni cameristiche esibendosi in importanti sedi concertistiche in Italia ed all’estero e riscuotendo ovunque unanimi ed entusiastici consensi. Di grande fascino il programma proposto a Grosseto, un’autentica guida all’ascolto della musica colta che ad una prima parte squisitamente classica (con l’esecuzione del pregevole Trio op. 11 di Ludwig van Beethoven) ne seguirà una seconda interamente dedicata ai cosiddetti “classici moderni” e decisamente variegata che si snoderà con agilità dai tanghi di Astor Piazzolla (autore del quale è stato recentemente celebrato il centenario della nascita) fino alla musica da film del grande Ennio Morricone e alla musica klezmer dell’ungherese Bela Kovacs.  All’inizio di ciascuno spettacolo la tradizione del festival ha sempre previsto una degustazione dei migliori vini del nostro territorio. Stavolta invece, svolgendosi il concerto in momento di “fascia gialla” che vieta per decreto anti-Covid le degustazioni nelle aree spettacolo, questa verrà sostituita da una breve presentazione dei migliori vini di Maremma a cura di Elisabetta Ceccariglia dell’Associazione “Rosae Maris”. E questa novità, nata di necessità virtù, ne conterrà al suo interno anche un’altra davvero simpatica: al termine del concerto verranno estratti a sorte infatti alcuni spettatori ai quali verranno donate le bottiglie dei vini presentati e che avranno così la possibilità di una degustazione “casalinga”.  Da quest’anno inoltre ad ogni spettatore verrà consegnato da parte di “Rosae Maris” un coupon che gli permetterà di poter acquistare con un significativo sconto presso alcuni punti vendita cittadini i vini presentati nel corso degli eventi di “Music & Wine”.  Il successo degli attesi concerti del Festival è stato anche quest’anno così atteso e al di sopra ogni aspettativa che i posti a sedere del primo evento sono già esauriti. Si invitano pertanto gli amanti della buona musica a voler prenotare per tempo i posti per i prossimi appuntamenti presso il numero dell’Associazione Amici del Quartetto 333.9905662 (anche Whatsapp) nelle ore di ufficio o scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il programma completo dell’importante manifestazione musicale è altresì disponibile sul sito www.musicwinefestival.it