ciani mauro.jpgCiani: "Non escludiamo di chiedere un incontro con il Prefetto per avere maggiore sicurezza per le nostre aziende".

Scarlino: Ennesimo furto ai danni di un’azienda di Scarlino questa notte . Ad essere presa di mira è stata la Vignali Impianti che, per la terza volta nel giro di 6 mesi, è stata presa d’assalto da malviventi. Stando a quanto ha riferito Rita Vignali, socia titolare, sicuramente due o più persone sono riuscite a forzare il cancello d’ingrasso al capannone, sfondare il portone e impossessarsi di materiale altamente professionale per un valore di circa 20mila euro.
“Lavorare in queste condizioni diventa davvero difficile - spiega la titolare - oramai andiamo a casa alla sera con il pensiero che in nottata la nostra ditta potrebbe essere oggetto di un ennesimo furto. In quest’ultima occasione, diversamente dalle altre, i ladri avevano ben chiaro ciò che volevano rubare, gli uffici infatti non sono stati aperti ma sono stati rubati praticamente tutti i circolatori idraulici e le elettropompe . Non contenti i ladri hanno rotto i vetri e forzato le porte a tre dei nostri furgoni, forse nella speranza di trovare dell’altro materiale idraulico. Uno di questi è stato probabilmente utilizzato per trasportare la refurtiva tant’è che lo abbiamo trovato in mattinata in un campo non lontano dal capannone. Un furto è sempre particolarmente odioso – conclude Rita Vignali – lo è ancora di più oggi in considerazione del difficile momento che stiamo vivendo. La speranza è che i rilievi fatti dalle forze dell’ordine possano portare all’individuazione dei malviventi che hanno preso di mira questa zona e che si possa tornare a lavorare senza l’assillo dei furti.
"Come prima cosa esprimiamo tutta la nostra solidarietà alla Vignali Impianti che è costretta a fare, ancora una volta, la conta dei danni subiti, a seguire aggiungiamo che le nostre imprese non possono più essere umiliate da queste bande di malviventi –commenta Mauro Ciani segretario di Confartigianato Imprese – La situazione socio-economica è già molto complessa e gli imprenditori non possono continuare a subire degli attacchi. Con la Sindaca di Scarlino, nel mese di maggio del 2021, avevamo avuto un proficuo incontro dedicato proprio all’aumento dei furti nell’area. Oggi torniamo a fare un appello alle Autorità tutte, affinchè mettano in campo ogni mezzo possibile, rafforzando quelli esistenti, per contrastare questi deplorevoli ed inaccettabili fenomeni. Stare al fianco dei nostri imprenditori e sostenerli in questo difficile momento è la nostra mission. Per questo come Confartigianato garantiamo tutta la nostra disponibilità ai titolari d’azienda e, come già fatto nel corso dell’anno che si è appena concluso, chiederemo un incontro con Sua Eccellenza, il Prefetto di Grosseto, per garantire maggiore sicurezza nella zona artigianale di Scarlino e per un’attenzione capillare atta a stroncare il fenomeno dell’aumento dei furti ai danni delle imprese locali"