Trading online: previsioni a lungo termine e nuove criptovalute emergenti

Il mondo del Trading online è in continuo movimento. Tra gli asset più apprezzati ci sono le criptovalute che rappresentano sicuramente uno dei beni più in auge di questa intera galassia. Dopo l’ottima annata, infatti è inevitabile domandarsi cosa ci riserva il futuro, ma quando si parla di criptovalute, ogni previsione è tutt’altro che facile, visto che si tratta di un mercato giovane e poco tecnico.

Secondo uno studio compiuto da Moneyfarm, l’inflazione si attesterà su valori superiori al 2% anche per buona parte del 2022 e questo potrebbe dare nuovo impulso al mondo cripto. Ma ci sono altri fattori che condizioneranno le previsioni sul mercato delle criptovalute. Scegliere le criptovalute da tenere d’occhio e magari su cui investire in questo 2022 può rivelarsi affare non semplice. Ed effettivamente è così, visto che i primi giorni di questo nuovo anno non hanno portato una ventata fondamentalmente rialzista.


Per capire quali sono le migliori criptovalute emergenti, dobbiamo dare uno sguardo ai trend in atto, che sono la finanza decentralizzata (DeFi), il Metaverso e gli NFT (Non-fungible Tokens). Spiccano, tra le tante, Dogecoin, Shiba Inu e Stellar. Basso costo delle commissioni, facilità d’uso per gli utenti e quantità elaborata di transazioni al secondo sono alcune delle caratteristiche delle criptovalute emergenti, non perché siano le più forti, ma perché propongono progetti e novità davvero entusiasmanti. Difatti, le crypto che probabilmente esploderanno potrebbero essere proprio quelle con potenzialità di impiego nella vita di tutti i giorni ancora inespresse, ma che partono da quotazioni estremamente ridotte sul mercato di riferimento. Questi particolari token sono collegati a protocolli poco conosciuti fra le grandi platee di investitori oppure sono stati quotati da pochissimo tempo; è per questo motivo che hanno un valore molto basso e soprattutto generano volumi di scambio esigui, tuttavia questa caratteristica in alcune circostanza può trasformarsi in un vero e proprio punto di forza.


Tuttavia, ci sono comunque diversi rischi: se infatti è vero che la rapida crescita di alcune cripto ha permesso ad alcuni investitori di guadagnare molto e in poco tempo, è anche vero che spesso il crollo del prezzo può portare ad una perdita altrettanto rapida del capitale investito. Per questo, come spiegano gli esperti di Moneyfarm, chi vuole investire nel mondo delle criptovalute dovrebbe fare una scelta prudenziale e destinare all’investimento solo una piccola parte del patrimonio. Questa raccomandazione vale soprattutto per quelle altcoin che sono state create per pura speculazione e non hanno alle spalle un progetto solido. Trattandosi in ogni caso di asset altamente volatili, le criptovalute dovrebbero essere inserite, semmai, in un portafoglio ben diversificato. Solo in questo modo sarà possibile minimizzare i rischi di un mercato che può essere manipolato con facilità.