‘Oggi parliamo di...’: 5 giugno data in cui la Bandiera dell'Arma fu insignita della prima medaglia d'oro al valor militare

E’ oggi per me è un onore parlare di questa importante ricorrenza, che segna la storia dell’Arma dei Carabinieri. l 5 giugno del 1920 la Bandiera dell’Arma fu insignita della prima medaglia d’oro al valor militare per la partecipazione dei Carabinieri Reali alla prima guerra mondiale. La motivazione che accompagnò la medaglia era la seguente:

rubrica baccetti 1.png“Rinnovellò le sue più fiere tradizioni con innumerevoli prove di tenace attaccamento al dovere e di fulgido eroismo, dando validissimo contributo alla radiosa vittoria delle armi d’Italia”.

Questa ricorrenza nazionale italiana, viene denominata anche "festa dell'Arma dei Carabinieri".  Va ricordato che la data del 5 giugno non è da confondere con quella di fondazione dell'Arma,  il 13 luglio 1814  da parte del re di Sardegna Vittorio Emanuele I di Savoia. Altra data importante è il 21 novembre, quando si celebra la festa della Patrona dell'Arma, la Virgo Fidelis, oltre all'anniversario della Battaglia di Culqualber.

 Da 208 anni i Carabinieri sono al fianco degli italiani, con le Stazioni e Tenenze territoriali, a cui si affiancano, le Stazioni Forestali e i Reparti Speciali che consentono la tutela e la salvaguardia di tutta la popolazione.

“I Carabinieri, in origine, avevano una bella uniforme turchina, guarnita di alamari d’argento, ed indossavano un cappello a due punte, chiamato popolarmente “lucerna”, con un pennacchio (dal 1833) blu e rosso: colori ancor oggi ricorrenti nella simbologia dell’Arma, non solo nelle uniformi, ma anche nello stemma araldico e nelle livree delle moto e delle auto di servizio. Il blu rappresenta la nobiltà dell’Istituzione, il valore militare, la fedeltà, la giustizia, l’amor di patria, mentre il rosso l’audacia, il coraggio, il sacrificio. Tale uniforme, nelle sue linee generali, è tuttora indossata per cerimonie di particolare solennità".  (Testo ripreso da: "La festa dell’arma dei carabinieri")

La fedeltà è sempre stata una caratteristica dell’Arma. Il suo motto araldico è: “Nei Secoli Fedele”.