"Nello lascia il ricordo bello di una persona cui ispirarsi". Il ricordo di M. Pagni

Grosseto: «Ci sono persone semplici che incutono negli altri un rispetto profondo per la saggezza che incarnano. Nello Bracalari era una di queste persone, e il fatto che se ne sia andato non lascia fra chi è rimasto un vuoto, ma il ricordo bello di una persona che costituisce un esempio di ciò che ci dovremmo sforzare di essere». Così la segretaria della Camera del lavoro della Cgil, Monica Pagni, insieme allo Spi Cgil ricordano Nello Bracalari, scomparso nella giornata di giovedì.

«In queste occasioni si è soliti ricordare le persone per gli incarichi di rilievo pubblico che hanno ricevuto. Nello ha avuto una vita lunga e intensa, e oggi mi piace ricordare la sua militanza ininterrotta nel sindacato a partire dagli anni Quaranta, quando per la Cgil si occupava della categoria dei minatori. Ma credo che quello che di lui rimarrà nei prossimi anni nella memoria dei grossetani, sia il suo impegno entusiasta e indefesso nelle file dell'Anpi per trasmettere alle nuove generazioni i valori democratici dell'antifascismo e della partecipazione civica. Impegno che ha sempre onorato con quella sua inconfondibile bonarietà sposata a sobrietà e intransigenza sui valori, che sapeva comunicare a ragazze e ragazzi con parole semplici e dense di significato. Ciao da tutta la Cgil grossetana, compagno Nello. Che la terra ti sia lieve!».