Mille visitatori nei musei cittadini per le festività natalizie

Massa Marittima: La pandemia e l'inasprimento delle restrizioni anti-Covid non hanno scoraggiato gli amanti dell'arte e della cultura, che nel periodo natalizio hanno scelto di visitare la città del Balestro per ammirare i suoi gioielli custoditi nei musei.

Lo dimostra il dato sugli ingressi registrati nelle strutture museali di Massa Marittima, dove ci sono stati 1000 visitatori, dal 23 dicembre al 9 gennaio.

“Non c'è dubbio che i musei siano un richiamo forte per Massa Marittima, – commenta Irene Marconi, assessore comunale alla Cultura – come evidenziano sia i numeri registrati in estate, sia questo nuovo dato sulle visite nel periodo natalizio, che ci fa essere soddisfatti, soprattutto considerando il difficile momento legato all'aumento dei positivi al Covid-19 e la conseguente nuova stretta, imposta dal Governo alla vigilia delle festività natalizie con il decreto Salva Natale”.

“Si è rivelata positiva anche la scelta di attivare una convenzione con la pro loco per effettuare uno sconto sul biglietto di ingresso ai musei riservato ai fruitori della pista di pattinaggio sul ghiaccio- prosegue Irene Marconi - Inoltre, sono state organizzate nelle strutture museali diverse attività, molte delle quali rivolte ai bambini, in collaborazione con l'associazione La Casina di Babbo Natale. E anche questo ha contribuito al buon risultato raggiunto.”

Ricordiamo che dal 10 gennaio si accede ai Musei esclusivamente con il super green pass. Ma ecco gli orari in vigore fino alla fine di marzo: il museo archeologico Giovannangelo Camporeale e il museo di San Pietro all'Orto sono aperti dal venerdì alla domenica, dalle 9 e 30 alle 13 e 30 e dalle 14 alle 18. Il museo della Miniera è aperto il venerdì, il sabato e la domenica, con visite alle ore 11, 12, 15 e 16. La Torre del Candeliere è visitabile dal venerdì alla domenica con orario continuato, dalle ore 10 alle 17.