L'Atlante Grosseto riceve al Palabomboniera la capolista Sporting Hornets

Grosseto: Dopo un mese circa di stop dei campionati, l’ultima gara di campionato è stata giocata il 12 marzo scorso, per le varie soste per disputare le partite e finali della Coppa Italia, l’Atlante Grosseto del presidente Iacopo Tonelli, ritorna sul campo amico della Palabombonera per ricevere nel posticipo dell’ottava giornata del girone di ritorno, la capolista del campionato, lo Sporting Hornets di Roma, in una partita dove i tre punti fanno tremendamente comodo ad entrambe le formazioni.

Alla squadra di mister Alessandro Izzo, in piena lotta play-off, un eventuale successo permettere una chiara ipoteca su uno dei quattro posti disponibili, anche se mancano tre gare al termine, mentre alla formazione capitolina una vittoria in Maremma vorrebbe dire forse, la certezza vittoria del campionato e con questo la promozione in serie A2. Le due squadre in questa stagione si sono già incontrate due volte, ed entrambe a Roma, la prima in campionato e fu un’esaltante pareggio, 4-4, dove Baluardi e soci in quella occasione avrebbero meritato qualcosa in più, nella seconda in occasione della finale di girone di Coppa Itala e dove ebbero la meglio con merito i romani, sabato vedremo il risultato della terza partita, ma sicuramente sarà una gran bella gara, dove gli sportivi non dovranno perdersela aiutando così con il tifo i propri beniamini in questo sforzo finale con la speranza che possano trovare una buona sorpresa nell’uovo di Pasqua. Ricordo che la partita avrà inizio alle 15.

Dopo aver presentato la gara, come del resto in tutte le partite interne ed esterne, ci siamo recati al Palabombonera per sentire gli umori e le sensazioni del tecnico Alessandro Izzo dopo circa un mese di inattività.

Alessandro, dopo un lungo stop si riprende sabato con uno scontro molto delicato e non facile, come hai passato te e i tuoi ragazzi questa pausa? «Non sarà facile tornare a giocare una partita così bella ed importante dopo quasi un mese di stop ci stiamo preparando bene in questo momento, ma dopo la partita di coppa a Roma contro l’Hornets, ha dato dieci giorni di vacanze ai miei ragazzi dato che se li sono ampiamente meritati».

Questa gara mister è molto importante per entrambe le formazioni e dopo una sosta così lunga chi starà meglio? «Il responso su questa seconda domanda lo darà il campo, ma in merito alla prima credo che sia più importante per noi dato che una eventuale nostra vittoria avremo messo un piede nei play-off, mentre i romani in caso di sconfitta resterebbero sempre primi con tre punti di vantaggio sulla seconda. Abbiamo sfidato già due volte la formazione di mister Medici e sono state due gare molto belle anche se diverse nella prima, che riguardava il campionato fu un pari per 4-4, ma meritavamo noi i tre punti in palio e fu una partita giocata molto bene da entrambe le squadre, mentre in coppa hanno meritato il passaggio loro, dato che hanno tenuto un ritmo importante, ma resta il grande giallo dell’episodio dove l’arbitro condizionò la partita, ovvero ci venne negato un rigore grossolano al quinto minuto del primo tempo, con conseguente espulsione di un loro giocatore e sul capovolgimento di fronte viene espulso il mio portiere. Grosso errore arbitrale, poi meriti loro e demeriti nostri, finì 6-3 per l’Hornets. Ora stiamo preparando una gara diversa, la squadra in coppa non mi è piaciuta, mi aspettavo un approccio diverso, ora dovremmo fare il più possibile la partita e saper soffrire tutti insieme quando la capolista avrà il pallino del gioco».

Poi Izzo va a ruota libera affermando «loro si giocano tanto, noi tantissimo, noi siamo in casa e dobbiamo provare a vincere questa partita in qualsiasi modo, ho stima e rispetto per la compagine romana, allo stesso tempo so che i miei ragazzi possono battere qualsiasi squadra». L’allenatore dell’Atlante dà uno sguardo all’indietro e afferma che nessuno fino ad oggi quanto l’Atlante stia facendo bene nonostante le mille difficoltà. «Lo dico oggi per i miei giocatori che meritano il massimo degli elogi. Siamo salvi a quattro giornate dal termine con una rosa molto ridotta, quando ci hanno inserito nel girone laziale - continua il mister -, tutti ci davano per spacciati, invece abbiamo sfiorato le Final-Eight di Policoro e per coronare questa stagione servirebbe il raggiungimento dei play-off. La squadra è pronta a fare una grande gara, mancano quattro partite e non dobbiamo pensare a chi affrontiamo o alla loro posizione in classifica, bensì ad essere padroni del nostro destino».   

Questi i convocati da mister Alessandro Izzo, che si dovranno trovare al Palabombonera sabato alle 13:15: Joao, Tamberi, Baluardi, Gianneschi, Cipollini, Lessi, Agnelli, Mateo, Nil, Falaschi, Morad.

Queste le designazioni arbitrali per la gara in oggetto: 1’ arbitro Simone Adriani, sezione Aia di Viterbo, 2’ arbitro, Luigi D’Ignazio, sezione Aia di Avezzano, cronometrista, Riccardo Muto, sezione Aia di Grosseto.

La partita verrà ripresa e trasmessa in diretta streaming da Grosseto Sport, Gs Tv e visibile anche sulla piattaforma YouTube, con la telecronaca di Fabio Lombardi, le riprese di Mario Fontani e regia di Massimo Fontani.