Fiamme Gialle, controlli anticovid in Maremma: 'Circolino aperto a notte fonda'

C'erano centinaia di persone anche intente a ballare e senza il rispetto delle distanze: scattano le sanzioni.

Grosseto: Nell’ambito delle attività di controllo e prevenzione anticovid si prosegue a scandagliare tutta la provincia per verificare il corretto adempimento agli obblighi previsti dalle recenti disposizioni. In tale contesto, due notti fa (intorno alle 02.30) una pattuglia della Compagnia della Guardia di Finanza di Grosseto è intervenuta presso un locale (sede di un “circolo”), per il quale era pervenute segnalazioni e lamentele. Nel corso dell’attività è emerso come fossero presenti centinaia di avventori, molti dei quali all’interno dei locali senza che fosse assicurato il rispetto della prevista distanza interpersonale di 1 metro. Inoltre, diversi soggetti erano anche intenti a ballare seppur le recenti disposizioni anticovid ne abbiano esplicitamente previsto il divieto fino al 31 gennaio 2022. Sul frangente, atteso l’elevato numero di persone, sono intervenute prontamente in ausilio pattuglie della Polizia di Stato, talché finanzieri e poliziotti insieme sono riusciti anche a ben governare e gestire, in piena sicurezza e tutela per tutti, una situazione che poteva anche degenerare. A tal proposito, a fine attività diversi cittadini hanno ringraziato per l’intervento delle Forze dell’Ordine. L’attività operativa congiunta Guardia di Finanza e Polizia di Stato è stata poi oggetto di una attenta valutazione da parte della Questura che ha elaborato un documento indirizzato al Comune per le determinazioni di spettanza circa l’eventuale revoca/sospensione della licenza. I finanzieri hanno invece proceduto alle contestazioni del caso nei confronti del titolare per violazione delle norme che prevedono l’obbligo di distanziamento e di divieto di attività da ballo.

(foto di repertorio)