'A Chiara': al Khorakhanè il film di Jonas Carpignano

Giovedì 19 maggio in anteprima per Grosseto il film vincitore del David di Donatello per la migliore interpretazione femminile.Grosseto: Nell’ambito del progetto sulla legalità Suvignano #Benecomune finanziato dalla Regione Toscana e promosso da Arci Toscana, il comitato provinciale Arci di Grosseto propone giovedì 19 maggio alle 21 al circolo Khorakhanè (via Ugo Bassi, 62),  il film “A Chiara” di Jonas Carpignano, vincitore del premio Europa Cinemas Label al Festival di Cannes e del David di Donatello a Swamy Rotolo, premiata come miglior interprete femminile.

Il film, in anteprima per la città di Grosseto, racconta la storia di Chiara Guerrasio, secondogenita di quindici anni di Claudio e Carmela. Tutta la famiglia è riunita per festeggiare i 18 anni della sorella più grande di Chiara. Tutti sembrano contenti e affiatati, malgrado la sana competizione che c'è tra Chiara e sua sorella. Il giorno dopo la festa, Claudio lascia, senza preavviso, Gioia Tauro. Chiara, dal carattere forte e determinato, vuole capire cos'è che ha spinto suo padre a partire. Scoprirà presto che è un affiliato della ‘ndrangheta e tutto questo la porterà a guardare i suoi cari e la sua città con occhi nuovi e a interrogarsi sul suo futuro.

“A Chiara” chiude la trilogia di Carpignano ambientata in Calabria dopo “Mediterranea” e “A ciambra” e come nei lavori precedenti il film di finzione ha un linguaggio fortemente mescolato con il documentario perché si basa anche su esperienze dei luoghi in cui è stato girato.  

Ingresso gratuito con tessera Arci o associazioni confederate.