running mura grosseto.jpgVicesindaco e assessore sport Fabrizio Rossi: "Un'ottima vetrina per sport, territorio e turismo".

Grosseto: Grande successo di partecipanti e pubblico per la "2^ edizione della 6 ore della Maremma", organizzata dell’associazione MareVettaMare in collaborazione con il comitato provinciale UISP Grosseto, è vinta dallo spagnolo Ivan Lopez Penalba.

Già dalla prima mattina tantissimi erano gli atleti nei pressi della partenza sulle Mura Medicee. Atleti venuti da ogni parte, non solo d'Italia, ma d'Europa, come dimostra la nazionalità del vincitore.

Ma veniamo alla gara. Lo spagnolo Lopez Penalba ha vinto la 'Seconda edizione della 6 ore', percorrendo 82 km. e 420 metri. Subito dietro il vincitore, Riccardo Vanetti della podistica Pontelungo Bologna, giunto secondo che si è fermato a 79 km. e 202 metri, terzo, più distanziato, Mattia di Beo con 75 km. e 595 metri.

Per la parte riguardante la Maratona, la vittoria è andata a Riccardo Vanetti, che ha chiuso in 3 ore 8' e 18". La seconda e terza piazza sono andate rispettivamente a Benito Pasquariello e Mattia Di Beo. Grande partecipazione anche nella categoria "staffetta", dove tantissimi atleti erano presenti a colorare l'anello delle Mura Medicee grossetane.

rossi fabrizio.jpgPresente al via il vice sindaco e assessore allo sport del comune di Grosseto, Fabrizio Rossi. Anche l'Avis Grosseto non ha voluto far mancare la propria presenza con il segretario Vincenzo Martire. La prova disputata, era valida come "2° Trofeo memorial Walter Baldini".

“Questo non è un evento sportivo fuori stagione, - commenta il vice sindaco e assessore allo sport, Fabrizio Rossi - in quanto Grosseto e tutta la Maremma per il clima, per le strutture e non solo, ben si adattano in qualsiasi stagione ad ospitare eventi sportivi. Mettere a disposizione uno dei nostri gioielli architettonici, come le nostre Mura Medicee, che tra l'altro ben si adattano anche a questo tipo di evento sportivo è non solo un vanto, ma un modo per far conoscere in Italia e nel mondo la nostra realtà".

corsa running.jpg