Stampa
Categoria: SPORT
Visite: 300

Grosseto: Non si è ancora sopito in casa Atlante Grosseto, il grande entusiasmo dello splendido successo di mercoledì sera in trasferta contro la forte Ternana per 4-2, che il team del presidente Iacopo Tonelli è tornato giovedì sera al palabombonera per sciogliere i muscoli e fare esercizi defaticanti dopo la “battaglia” sportiva della partita in Umbria, poi unico allenamento leggero venerdì sera per presentarsi in condizioni accettabili sabato pomeriggio alle 16 quando arriverà in Maremma la formazione sarda del Domus Chia, per l’ultima giornata del girone di andata del campionato nazionale di serie “B” di calcio a 5.

I sardi, che occupano l’ultima posizione in classifica con soli tre punti al suo attivo, frutto di tre pareggi, cercheranno di conquistare la prima vittoria contro i grossetani per concludere nel modo migliore il girone d’andata e i ragazzi di Alessandro Izzo dovranno stare molto attenti, perché arriveranno a questo match molto delicato perché sulla carta sembra facile, ma con la fatica della gara di due giorni fa e il possibile sottovalutare l’impegno, potrebbe essere molto pericoloso.
Un eventuale vittoria contro i sardi e qualche possibile risultato favorevole da altri campi potrebbe dare la possibilità a Gianneschi e soci di arrivare nelle prime quattro posizioni in classifica a termine del girone di andata  che le dare la certezza di qualificarsi per la Coppa Italia.  

Ed ora siamo andati come tutti i giovedì sera, a trovare Alessandro Izzo al palabombonera per fare la solita chiaccherata e troviamo il tecnico biancorosso che ci accoglie con un grosso sorriso e dice subito: sono molto felice per come i ragazzi hanno interpretato la partita di Terni, dato che per noi era uno spartiacque e dovevamo vincerla. Ma quella è stata una grande vittoria, afferma Izzo, ma è già passata, ora arriva la Domus e mai avrei voluto affrontare i sardi proprio sabato. Dal punto di vista psicologico servirà un lavoro incredibile e in più, continua il giovane tecnico biancorosso, dovremo recuperare le molte energie perse e se Terni era sicuramente la partita più importante del girone d’andata, questa sicuramente è la più difficile in termini di concentrazione e tenuta mentale.
La Domus, continua Izzo, è ultima in classifica ma non inganni i soli tre punti che ha non gli rendono giustizia esaminando le gare effettuate fino ad oggi.
Pensando a noi, dopo tanti anni l’Atlante ha la possibilità di terminare il girone d’andata ed essere tra le prime quattro, dichiara l’allenatore piombinese e questo ci consentirebbe l’accesso alla Coppa Italia, anche se non dipende solo da noi, ma qualche risultato favorevole da altri campi, ma noi dobbiamo fare la nostra parte.
Izzo conclude affermando che conosce bene la voglia e la passione dei sardi capitanata dal presidente Luca Agus, noi dovremmo avere più fame e tanta voglia di vincere volendo terminare il girone d’andata a quota 17 punti, dato che credo fortemente nei miei ragazzi, che sono speciali.

Questi i convocati dal mister Alessandro Izzo, che si dovranno trovare alle 14,45 al palabombonera: Joao, Pasquini, Tamberi, Baluardi, Gianneschi, Agnelli, Lessi, Falaschi, Del Canto, Mateo, Nil e Morad.    

Ricordiamo che anche sabato prossimo, come del resto tutto il campionato, Grosseto Sport e  Gs Tv, trasmetterà l’intera partita in diretta streaming, che inizierà alle 16, con la telecronaca di Franco Ciardi, le riprese di Mario Fontani, la regia interna dal Palabombonera di Massimo Fontani e la regia esterna da studio del direttore Fabio Lombardi.

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information