Grosseto: Non si sono ancora spenti gli entusiasmi in casa Atlante Grosseto, per la spettacolosa prova disputata  nella capitale sabato scorso, contro l’imbattuta capolista Sporting Hornets, anche se al termine la partita è finita in parità 4-4, dopo però aver lottato su tutti i palloni contro una grande squadra ed essere stata  per buona parte della gara anche in vantaggio,

dopo aver colpito per ben quattro volte i “legni” della porta avversaria e dopo aver fallito anche un calcio di rigore, i ragazzi del presidente Iacopo Tonelli, hanno accettato il pari finale, come del resto gli avversari, ed escono da questa importante sfida con la consapevolezza di poter giocare alla pari con tutte le squadre, anche se resta il rammarico di un grande primo tempo terminato in vantaggio per 2-1, dove il punteggio poteva essere più ampio a favore dei grossetani.

Detto della partita della settimana scorsa, ma era il minimo indispensabile farlo, per rendere omaggio alla formazione del tecnico Alessandro Izzo e dei suoi ragazzi che non hanno sbagliato nulla e che ora devono dare seguito ai risultati ad incominciare dalla prossima gara casalinga di sabato prossimo quando alle 15 scenderà al Palabombonera la formazione romana dell’Eur Massimo.
Ma per parlare della suddetta partita, come avviene ormai tutte le settimane, andiamo a sentire il giovedì mister Izzo durante gli allenamenti: ciao Alessandro, come hai passato te e tuoi ragazzi, questa settimana? Sicuramente bene, risponde Izzo, la squadra mentalmente sta decisamente bene, i ragazzi stanno maturando sia singolarmente che come squadra e questo aspetto è molto importante. Il nostro percorso fino ad ora è stato lineare e abbiamo disputato la gara che volevamo contro quasi tutte le squadre. Le molte difficoltà che ci sono capitate fino ad adesso, ci hanno unito sempre di più e sono molto orgoglioso dei ragazzi che alleno, continua il tecnico grossetano, che ritorna sulla partita di sabato scorso affermando, che quando al termine gli arbitri hanno fischiato la fine, ero dispiaciuto per loro, per la loro abnegazione, la qualità, l’impegno messo contro la capolista, sono tutte peculiarità che avrebbero dato merito alla nostra prestazione, solo con i tre punti, però quando non si riesce a vincere, non si deve perdere e il punto conquistato a Roma deve darci consapevolezze..

Alessandro Izzo, ora arriva a parlare della prossima gara casalinga e afferma che l’Eur Massimo è una grossa realtà e non tragga in inganno la loro classifica, dato che hanno subito tre punti di penalizzazione in merito allo scorso campionato e per avere ragione dei romani, servirà unire testa e cuore per poter vincere la gara. Izzo conclude la sua intervista affermando che i suoi ragazzi  devono dare il 200 per cento, sono gli ultimi sforzi prima della sosta del campionato e mi aspetto una prova a dir poco importante. Noi rispettiamo gli avversari ovviamente, ma siamo consapevoli che il risultato passa dalla nostra prestazione. Nell’occasione farà il suo debutto casalingo il neo acquisto, lo spagnolo Nil Hidalgo, che alla sua apparizione sabato scorso contro l’Hornets a Roma ha ben impressionato

Questi i convocati da mister Alessandro Izzo, che si dovranno trovare al Palabombonera alle 13 e 15: Joao, Tamberi, Pasquini, Baluardi, Gianneschi, Lessi, Agnelli, Mateo, Falaschi, Morad, Cipollini e Nil.
Queste le designazioni arbitrali per la gara in oggetto: 1’ arbitro Riccardo Turini, sezione Aia di Pontedera, 2’ arbitro Salvatore Palumbo, sezione Aia di Pistoia, cronometrista, Riccardo Muto, sezione Aia di Grosseto.
La partita verrà ripresa e trasmessa in diretta streaming da Grosseto Sport, Gs Tv e visibile anche sulla piattaforma YouTube, con la telecronaca di Franco Ciardi, le riprese di Mario Fontani, regia interna di Massimo Fontani e regia esterna da studio di Fabio Lombardi.
L’ingresso alla partita, che inizierà alle 15, è gratuito, basta presentarsi con il green-pass in regola e all’interno indossare la mascherina e rispettare le regole del Covid 19.