covid vaccino coronavirus (5).jpgL'appello di Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada e Presidente della Provincia di Grosseto

Grosseto: "I numeri impressionanti sulla diffusione del virus di questi giorni confermano l'importanza di vaccinarsi e farlo subito. Dal 2020 molte cose sono cambiate grazie allo straordinario lavoro dei ricercatori di tutto il mondo. Quando tutto è iniziato non si facevano tanti tamponi come oggi e le terapie intensive erano affollate da oltre 4000 persone, molti, allora, sono deceduti. Oggi mentre riusciamo ad individuare venti volte in più di contagiati, le terapie intensive sono occupate da neppure il 40% dei malati e di questi gran parte non sono vaccinati.

Questo vuol dire che il virus si diffonde ma le persone vaccinate sono più forti, i nostri medici e infermieri più capaci a controllare l'infezione. Siamo stati e siamo bravi. Ma con questo virus dovremo convivere a lungo (ci dicono gli scienziati) e quindi è necessario alzare muri sempre più alti, rinforzare le difese. E la difesa principale è proprio il vaccino. Più persone saranno vaccinate più e prima si sgretolerà l'aggressività della malattia. Stiamo vincendo e il vaccino, anche la prima dose di oggi, è l'inizio di un percorso comune a cui seguirà la seconda e la terza, saranno i mattoni del muro contro ciò che accadrà nel 2022, per rendere la vita di tutti migliore.

Il mio appello è per tutti, vaccinati e non vaccinati. Se siete vaccinati siate d'esempio nei comportamenti e nella prevenzione, siate parte attiva e civica tra chi sapete che non è vaccinato, convincetelo a stare dalla parte della sua comunità. Se non siete vaccinati, vaccinatevi, fatelo per voi stessi o per generosità verso gli altri, ma fatelo. I vaccini sono sicuri ed efficaci. Vaccinatevi, vaccinatevi, vaccinatevi".