Roccastrada: «Avevamo gia prodotto - si legge nella nota del Circolo PRC delle Colline - un documento di sostegno alla interrogazione al Sindaco del comune di Roccastrada Francesco Limatola da parte del consigliere di minoranza Mario Gambassi, in merito al mega impianto per la produzione di (bio?) metano in località “Pian del Bonucci” quando, con nostra felice sorpresa, a stretto giro di posta, è arrivata la risposta pubblica sui giornali del nostro sindaco con parole nette di contrarietà e di perentoria non fattibilità al progetto!

La sottrazione di terreno destinato alla produzione di alimenti per produrre gas è doppiamente incongruente; quanta energia proveniente dal fossile si consuma per queste coltivazioni dedicate al "bio" gas e quanto cibo si potrebbe produrre semmai, veramenteBIOlogico?

La redditività di questo investimento è legata esclusivamente ai contributi a fondo perduto per la produzione di energia,la cui utilizzazione produce gas serra.

Tutta la nostra provincia è soggetta all’assalto di gruppi finanziari che, considerandoci aree sottosviluppate, vogliono imporci una logica economica completamente scollegata da una attenta valorizzazione delle nostre grandi potenzialità, legate a una  pianura alluvionale ricchissima, vicino ad una costa invidiata per la sua bellezza e un retroterra collinare ricco di storia e di tante produzioni agricole alla cui attività partecipano centinaia di lavoratrici e lavoratori di piccola e media impresa oltre un indotto di eguale entità,da proteggere e valorizzare.

Crediamo quindi che, per valorizzare l’ambiente con produzioni sostenibili,occorre di pari passo il contrasto alle colture intensive portate avanti con metodi industriali che, utilizzando prodotti inquinanti, hanno come risultato merce poco salubre.