Daniele Pizzichi.jpgFollonica: "Un po’ di precisione non guasta quando si parla di cose serie come la crisi di Via Bicocchi e, più in generale, delle vie del centro", afferma il consigliere comunale della Lega, Daniele Pizzichi.

Dopo che alcune forze di opposizione hanno per l'ennesima volta risollevato la necessità di modificare il piano del traffico per favorire la vitalità della strada, i commercianti hanno fatto bene a lamentarsi sentendosi dimenticati.  L'amministrazione comunale è  sempre stata governata da una sola parte politica. Dall'altra parte, invece, senza riavvolgere tanto il nastro del tempo si è cercato con ogni mezzo lecito di far cambiare impostazione a Benini e al centro sinistra.

Uno degli ultimi atti sul piano del traffico risale a fine dicembre 2019 ed è una mia mozione (che allego) che impegnava il sindaco alla modifica del piano del traffico in Via Bicocchi e Via Colombo con il fine di ritornare ad una circolazione delle auto ad anello senza l'interruzione all'altezza di Via Manzoni. Ma la mozione, ricordo, fu brutalmente  attaccata in consiglio comunale : " Questa mozione serve a solo a speculare sui drammi delle persone e dei commercianti" recitò un noto consigliere di maggioranza poiché " è riduttivo dire che la viabilità del centro possa mettere in crisi i commercianti" gli fece da contraltare un altro collega del centro sinistra. 

Forse i consiglieri di centrosinistra  questa mattina potranno rendersi conto che anche i commercianti di Via Bicocchi hanno dichiarato che la principale causa del declino della zona è stata il piano del traffico. Nel corso del consiglio comunale si è cercato con ogni mezzo di non approvare la mia mozione adducendo ogni motivazione, anche la più pretestuosa. Alla fine la mozione non venne votata ma il consiglio comunale prese l'impegno di affrontare il problema relativo alla viabilità subito dopo il turno di ballottaggio dopo il periodo di commissariamento.

Da allora gli atti dell'amministrazione di centro sinistra stanno a zero, nulla è stato fatto e mi auguro che l’amministrazione ascolti il grido di allarme e le richieste, non dell’opposizione, ma dei commercianti del centro. Spero che non inizi nuovamente il solito "promessificio" di cui a sinistra sono maestri che ci porterà alle prossime elezioni amministrative ma che per una volta arrivino i fatti", conclude Daniele Pizzichi.