cassonetti rifiuti (7).jpgdi Raffaello Milani

Maremma cane”, sì è proprio il caso di dire “Maremma cane”. Questa settimana vorrei parlare della brutta abitudine che ultimamente ha preso campo in città moltiplicatasi all'inverosimile: l'abbandono dei rifiuti nei pressi dei bidoni informatizzati. Una piaga che sta diventando ormai abitudine di una bella fetta di cittadini grossetani e che constato ogni mattina nel percorso che faccio per andare al lavoro vedendo accanto ai bidoni informatizzati i sacchetti il materiale di scarto che qualche mio concittadino buontempone.  Lasciati per negligenza, per poca voglia di ottemperare a quanto viene richiesto per lo smaltimento dei rifiuti dall'amministrazione sbattendosene altamente e depositando a terra il materiale di rifiuto, io mi domando se lo facciano per protesta oppure proprio per negligenza. C'è stato un periodo che era contraddistinto da una corretta corresponsione del rifiuto all'interno dei bidoni, in quel periodo aperti, e mi faceva molto piacere vedere come il cittadino teneva alla pulizia della propria città, oggi in realtà non c'è area in cui non si trovi un rifiuto abbandonato, piccoli, grandi, stretti, larghi, grossi, meno grossi, c'è n' per tutti i gusti e per tutte le taglie.

cassonetti rifiuti (6).jpgLa brutta abitudine ha preso la mano per davvero ai grossetani il mio più forte sospetto è che sia una forma di protesta verso l'utilizzo di quella famosa tessera con la quale è possibile sapere quanto ogni cittadino, ogni nucleo familiare, producesse in fatto di rifiuti questo è visto come se fosse una sorta di schedatura o di bollino o di rosa scarlatta in faccia ad ognuno. Per reazione a questo, fomentati purtroppo anche da una certa parte politica che non guardava tanto al rispetto delle regole ma piuttosto a ottenere consensi tra coloro che avevo l'unica voglia di essere contro e di ribellarsi in maniera ottusa, è diventato una routine per alcuni personaggi. Ciò non mi stupisce perché, purtroppo, è nell'animo dei miei concittadini o almeno di buona parte di essi reagire così avendo solo come unico scopo quello di andare contro e fare un dispetto a chi in realtà non si capisce bene perché poi l'unico dispetto che viene fatto, l'unico danno che viene arrecato è alla comunità cittadina.

Vediamo ora cosa succederà la Prossima settimana!

Cosa succederà in seguito... beh, le prospettive ed i provvedimenti che l'amministrazione metterà in campo sono quelli di toccare nel portafoglio ne confronti di chi commette tali intemperanze ed è bene che sia così ma è bene evidenziare come alcuni ex consiglieri o qualche buontempone che certamente non ha cuore il bene della città ma soltanto la voglia di mettersi in evidenza e di supportare questi supporter, scusate il gioco di parole, giocando con questi piccoli scherzi pensando di mettere in cattiva luce chi amministra ma. In realtà chi sta cercando di fare salti mortali per far arrivare Grosseto ad essere nei primi posti nazionali a livello di ambiente speriamo riesca a farsi strada davanti a questo ostruzionismo speriamo bene ma io ci credo poco...

rifiuti cassonetti grosseto.jpeg