di Giulia Lafavia - Sweet and Salty Corner

Grosseto: Non poteva mancare tra le ricette da riproporre in questo periodo "il Pane di Pasqua". Il pane di Pasqua ha una base di ricotta ed è un antipasto tipico della tradizione maremmana.Viene servito il giorno di Pasqua insieme all’uovo benedetto e agli affettati vari e apre il pranzo delle feste.

È anche molto carino da vedere, caratterizzato dalla croce al centro.

Noi lo prepariamo ogni anno e con questa dose preparo 4/5 pagnottine poiché si usa anche regalarlo ai parenti. Eccolo il mio pane di Pasqua.

Ingredienti:
    1 kg di farina
    300 gr di ricotta mista
    1 cubetto di lievito di birra
    1 noce di burro
    olio e.v.o.
    sale
    Pepe nero
    Acqua

In una padella ho fatto scaldare leggermente la ricotta con una noce di burro (la ricetta oregionale prevede lo strutto ma io preferisco il burro) e ho aggiunto una macinata di pepe fresco.
In una terrina ho messo la farina, un pizzico di sale, un giro d’olio, il lievito sciolto in poca acqua tiepida (circa un bicchiere) e ho aggiunto la ricotta.
Ho impastato il tutto con le mani piuttosto a lungo, fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e morbido, ma non appiccicoso.
Se impastando vi accorgete che è troppo duro o non si amalgamano bene gli ingredienti aggiungete ancora dell’acqua tiepida, pochissima per volta.
Ho diviso l’impasto e ho formato 5 pagnottine e al centro di ognuna ho fatto  un piccolo taglio a forma di croce.
Ho lasciato lievitare le pagnottine sul piano di lavoro, coperte da un telo finchè non sono circa raddoppiate di volume.
A questo punto le ho infornate a 250° e e le ho fatte cuocere finchè non hanno preso un bel colore dorato.
La prova da fare è sempre bucare con uno stecchino ed assicurarsi che esca asciutto.
Ho confezionato il pane di Pasqua mettendo ogni pagnottina in un sacchetto trasparente che ho chiuso con un filo di rafia e decorato con un rametto di olivo!

Buona Pasqua a tutti!