Nostra intervista a Marco Gasparri dell'agenzia di marketing e comunicazione Studio Kalimero.

Grosseto: Marco Gasparri è l'uomo del marketing in Maremma. 46 anni, contribuisce alla crescita delle aziende dai tempi dell'università. Oggi Studio Kalimero, l'agenzia di marketing e comunicazione creata insieme all'amico di sempre Igor Rapino, è una realtà radicata nel territorio e punto di riferimento per le imprese grossetane e toscane.


Come stanno vivendo le aziende in questo periodo storico?
«Velocità di cambiamento, anzi ultravelocità e incertezza sono gli elementi che caratterizzano i nostri tempi. Le aziende sono in sofferenza, specie nei settori tradizionali. Non è però venuta meno la coriacea determinazione tipica delle imprese maremmane e quindi, pur nelle difficoltà, il comparto sta reagendo».

Quale fotografia si può fare della nostra provincia?
«La nostra realtà è sorprendente. Il mio lavoro negli anni mi ha portato alla scoperta di aziende legate al marchio Maremma, nel turismo, nell'agroalimentare, ma anche di imprese, industrie che sono nate qui ma si sono specializzate in servizi e prodotti dedicati all'esportazione con un successo internazionale. Spesso c'è una considerazione di questa terra in senso molto tradizionale, specialmente da parte di chi ci vive. In realtà non è più così. C'è un polo economico che si sta specializzando in servizi innovativi e nell'industria in modo forte».

Possiamo fare degli esempi?
«Proprio dietro l'angolo c'è Noxerior, una realtà straordinaria che esporta sistemi per ossigeno e azoto in tutto il mondo, diventata punto di riferimento per l'approvvigionamento di ossigeno medicale durante i drammatici momenti del Covid; Tecnoseal, l'azienda che è leader mondiale nella produzione di anodi sacrificali, componenti per le imbarcazioni; Errepi Elaborazione Dati specializzata nella realizzazione di software gestionali; Tommasini che riceve ordini per le biciclette da tutto il mondo; Quicksand marchio sportivo leader nel beachtennis; Stickhouse grande franchising internazionale del gelato; Rockhelmets storica impresa fiore all'occhiello nella realizzazione dei caschi. Potrei citarne moltissimi ancora, come ad esempio Cieloverde tra i campeggi più grandi d'Europa o Anima Vera che ha sede a Castiglione della Pescaia e che gestisce l'intrattenimento in villaggi e strutture in tutta Italia!»

Quanta vivacità imprenditoriale!
«Eppure è questa generazione di aziende che sta contraddistinguendo l'andamento economico maremmano e che dimostra la potenzialità di questa terra. L'ossatura però resta la piccola e media impresa, artigianato, commercio, agroalimentare, ristorazione, turismo: settori che reggono, ma indubbiamente soffrono anche se si vedono luci in fondo al tunnel».

Anche Studio Kalimero ha ormai superato i confini della Maremma.
«Da tempo abbiamo iniziato a ricevere richieste dalla Toscana e dal centro Italia. Siena, Lucca, Livorno e Pisa sono le città che seguiamo con grande attenzione e questa è una ricchezza ulteriore per il nostro lavoro e il bagaglio di conoscenze che continuano a crescere!»

Il lavoro di marketing e comunicazione come possono fare la differenza?
«Oggi (ma anche in passato) è fondamentale avere un piano marketing per sapere dove "vogliamo andare" e saperlo comunicare. Non è più un vezzo della pubblicità, ma una componente fondamentale di chi vuole fare impresa in modo organico. E' talmente vero quello che dico che ormai la maggior parte delle aziende mette in pratica comunicazione e marketing o con risorse interne o affidandosi a un'agenzia».

Perché Marco Gasparri è così richiesto come consulente marketing?
«Sicuramente l'esperienza che ho accumulato negli anni (ormai sono 22 di Studio Kalimero e 25 di lavoro effettivo nel settore) mi consente di sapere affrontare qualunque situazione, di sapermi orientare di fronte alle difficoltà. Poi Studio Kalimero è una corazzata invincibile: con Igor Rapino abbiamo creato una squadra di 16 professionisti motivati, creativi e responsabili, che prima di tutto sono persone con un grande rispetto per ogni ciente e per l'azienda Kalimero».

Chiude con soddisfazione questo 2021?
«Con soddisfazione e con tanto entusiasmo per proseguire il percorso che ho intrapreso. Senza entusiasmo non potrei affrontare il mio lavoro. E' stato un anno difficile, impegnativo, vorticoso, eppure con grande serenità siamo pronti a tuffarci nel 2022».