Stampa
Categoria: CULTURA & SPETTACOLO
Visite: 391

TEATRO SALVINI pitigliano.jpg

Pitigliano: La stagione teatrale del Comune di Pitigliano prosegue domenica 23 gennaio, alle ore 18, al teatro Salvini, con lo spettacolo “Gli ultimi saranno ultimi”, di Massimiliano Bruno, per la regia di Gianfranco Pedullà. Una produzione di teatro popolare d’arte.

Sul palco l’attrice Gaia Nanni interpreta un’operaia incinta che si ritrova disoccupata alla vigilia del parto. La donna è disperata e la sua reazione è improvvisa: irrompe sul posto di lavoro e prende in ostaggio la responsabile del suo licenziamento. Una vicenda vissuta tutta in una notte, in cui si incrociano i destini di uomini e donne normalmente distanti tra loro. Gaia, sola in scena, interpreta tutti i protagonisti di questa storia in un monologo esilarante e dissacrante. Un autentico capolavoro tragicomico, figlio dei nostri tempi, pronto a sorprendervi commossi e divertiti. La musica dal vivo è a cura di Gabriele Doria.

Classe 1981 Gaia Nanni ha lavorato con Ferzan Ozpetek, Gianfranco Pedullà, Claudio Morganti, Alessandro Riccio, Maurizio De Giovanni, Antonio Frazzi, Massimo Sgorbani, Leonardo Pieraccioni e molti altri. Nel 2013 riceve la sua prima candidatura ai Premi UBU come migliore attrice. Nel 2019 riceve il Premio per il Cinema Renzo Montagnani.

Diplomata al Teatro Puccini di Firenze si dedica al teatro da oltre quindici anni rendendolo la sua attività principale.

 Sono ancora disponibili i biglietti Online https://salvini.adarte.18tickets.it/
 e nel foyer del Teatro Salvini, a Pitigliano, in piazza Garibaldi 37.

Telefono: 350 038 26 85.

Si accede a teatro con super green pass e solo con mascherina FFP2 da portare per tutta la durata dello spettacolo. 

La stagione teatrale è promossa dal Comune di Pitigliano, in collaborazione con il Centro Culturale Fortezza Orsini. Il cartellone degli spettacoli è curato da “Ad Arte Spettacoli” di Lorenzo Luzzetti e Federico Babini.

I prossimi spettacoli sono: domenica 6 febbraio, alle 18, “Novecento”, di Alessandro Baricco, con Eugenio Allegri, per la regia di Gabriele Vacis. Produzione: Laboratorio teatro settimo. Giovedì 3 marzo, alle 21, “Coppia aperta, quasi spalancata”, di Dario Fo e Franca Rame, con Chiara Francini e Alessandro Tedeschi, per la regia di Alessandro Tedeschi. Produzione: Infinito Teatro. Domenica 13 marzo, alle 18, “Giulietta e Romeo”, con Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello, per la regia di Marco Zoppello. Produzione: Stivalaccio Teatro/Teatro Stabile del Veneto.GLI ULTIMI SARANNO ULTIMI.jpg

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information