Stampa
Categoria: CULTURA & SPETTACOLO
Visite: 338

edf.jpgGiovedì 23 dicembre l'ultimo appuntamento dell'anno per la rassegna di arte contemporanea. L'installazione sarà visibile solo per un giorno

Grosseto: La rassegna “Corrispondenze” chiude il 2021 con un evento speciale. Giovedì 23 dicembre alle ore 18 la Chiesa dei Bigi al Polo culturale Le Clarisse ospita una grande installazione ambientale progettata e realizzata dalla Edf, Electric Domestic Force, una delle crew di writers più attive e longeve del territorio toscano, in attività dal 2003. Ammirarla sarà un'opportunità unica, consentita nella sola giornata di giovedì, perché già venerdì verrà smontata per consentire i concerti natalizi nell'atmosfera originale della chiesa.

L'ingresso all'evento e al Museo Collezione Gianfranco Luzzetti – con Green pass – è previsto con un biglietto ridotto (3 euro) per gli under 35 e un biglietto intero (5 euro) per gli altri. I posti sono limitati, è consigliata la prenotazione scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamando il numero 0564 488066. Durante l'incontro sarà offerto a tutti un brindisi di fine anno e – come di consueto – alla fine dell'incontro gli ospiti saranno accompagnati in una visita guidata della mostra “Alla luce del Bellini” al piano superiore delle Clarisse. E chi parteciperà a questo ultimo appuntamento del 2021 della rassegna che presenta opere d'arte contemporanea in un museo d'arte antica avrà l'occasione di vivere una “performance” di street art davvero anomala, proprio perché realizzata in un ambiente chiuso e museale. I componenti grossetani della Edf, Marco “Sera” Milaneschi e Alice Mazzilli, dialogheranno con il direttore del Polo culturale Le Clarisse, Mauro Papa, sulla storia della street art a Grosseto e sui nuovi progetti per colorare e rigenerare la città. 

 

Il progetto Edf è unico nel suo genere perché riunisce 7 urban artist provenienti dall’intero territorio toscano, da Pisa a Grosseto, con il fotografo e videomaker Vittorio Marrucci e la curatrice Lara Dell’Unto. Sin dalla fondazione, nella primavera 2003 a Pontedera, il gruppo si è caratterizzato per una ricerca artistica dedicata alla sperimentazione di molteplici stili, tecniche e mezzi espressivi, dalla grafica al web design, dall’interior design alla fotografia, fino al video. Punti di partenza e stimoli sono proprio i luoghi, la loro storia, le persone e le esperienze. In 16 anni di attività il gruppo si è affermato nella scena nazionale dell’Urban Art, collezionando notevoli collaborazioni con i più noti artisti urbani internazionali, importanti studi di design nazionali e grandi aziende. Attualmente la Edf crew è riconosciuta come principale esponente dell’arte sociale in Italia. 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information