Stampa
Categoria: CULTURA & SPETTACOLO
Visite: 638

agresti e vivarelli colonna.jpgIntervento del sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e dell'assessore Luca Agresti

Grosseto: "Ci rivolgiamo oggi ai più giovani che stanno studiando o scegliendo il proprio percorso di studi. Per accompagnarvi nel vostro percorso, l’Amministrazione comunale sta lavorando, fianco a fianco del Polo universitario grossetano per potervi offrire tutti gli strumenti utili per il vostro futuro, ma anche per quello della città, per fare di Grosseto un punto di riferimento nazionale per gli studi accademici.
Una grande novità che vi voglio annunciare con orgoglio è quella di una new entry tra i nove corsi di laurea già presenti: l’offerta formativa grossetana si arricchirà infatti della laurea magistrale in Scienze delle Amministrazioni con due curricula, uno in Tributi, diritto ed economia e l’altro in Comunicazione, marketing territoriale e turismo. Ai corsi di laurea si aggiunge inoltre il corso Its p.r.i.m.o nell’ambito dell’alta sartoria promosso dal Polo universitario grossetano, in collaborazione con la fondazione MITA di Firenze che punta a formare modellisti di alto livello. Si tratta di un percorso formativo da cui usciranno bravissimi prototipisti da impiegare nelle aziende e nei laboratori artigianati, che fanno del made in Italy una risorsa unica, soprattutto a livello internazionale.

Il corso ha già attirato 14 ragazzi provenienti da tutta Italia e proprio per sostenere questi giovani che hanno scelto Grosseto come sede di studio, il Comune ha previsto un contributo di circa 35mila euro da concedere alla fondazione Polo universitario grossetano, per istituire forme di agevolazione su contratti di locazione, affitto o comodato regolarmente registrati nella nostra città.

Parlando della formazione di figure professionali complete e pronte ad entrare nel mondo del lavoro il Polo universitario grossetano ha all’attivo progetti importanti sia a livello europeo, tramite la partecipazione ai programmi Erasmus+ e Erasmus+ smartly, che puntano a far sviluppare competenze utili nell’ambito delle nuove tecnologie come, ad esempio, lo sfruttamento della tecnologia di realtà aumentata, ma anche per lo sviluppo di green e digital jobs con progetti che puntano all’inserimento diretto nel mondo del lavoro. L’università sta inoltre sviluppando il centro delle scienze e della tecnica, un laboratorio multidisciplinare legato alle scienze naturali, biologia e biotecnologia per la promozione scientifica, ponendosi come punto di riferimento di carattere regionale e nazionale nel campo della didattica innovativa anche per quanto riguarda l’economica circolare e la salvaguardia della biodiversità del nostro ecosistema.

I percorsi offerti dall’università non andranno solo a favore degli studenti ma anche alle imprese del territorio. “Imprenditoria ed occupabilità. Metodi di supporto ed orientamento” è infatti il progetto che vuole formare figure professionali in grado di interfacciarsi con il tessuto imprenditoriale locale, mettendo in comunicazione domanda e offerta di lavoro locale. Come Amministrazione riteniamo questo progetto di importanza strategica per lo sviluppo del territorio, per cui siamo pronti a sostenere la candidatura del progetto presentato dal Polo universitario grossetano al bando ordinario 2022 nel settore dell’educazione, istruzione e formazione, promosso dalla Cassa di Risparmio di Firenze.

Ma non basta creare tutte queste opportunità per i più giovani, bisogna anche dare loro un ambiente di studio moderno e funzionale. Per questo motivo il Comune di Grosseto ha predisposto dei progetti di riqualificazione delle strutture e degli spazi universitari, inserendoli come una delle priorità assolute nella progettualità Pnrr da presentare ai bandi statali.

Insomma, per il futuro dei nostri ragazzi, l’Amministrazione comunale, anche grazie all'impegno del segretario generale Luca Canessa, ha le idee ben chiare e vuole potenziare al massimo il ruolo del Polo universitario sul territorio, promuovendone al massimo la sua capacità di attrarre studenti da tutta Italia, diventando così un volano economico imprescindibile per la creazione di nuova occupazione locale, ma anche per formare personalità di successo in modo da esportare il nome di Grosseto in tutta la nazione." Il sindaco, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, l'assessore con delega all'Università, Luca Agresti.

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information