Massa Marittima: Il Comune di Massa Marittima è stato invitato a Firenze, al TourismA, il salone internazionale dell'archeologia e del turismo, per parlare del Museo di San Pietro all’Orto, nel corso della tavola rotonda “Conservare e valorizzare il patrimonio culturale italiano: il contributo del progetto 4CH”, che si è svolta il 18 dicembre, al Palazzo dei Congressi.

Alla tavola rotonda sono state invitate alcune delle più importanti istituzioni culturali italiane per raccontarsi e fornire indicazioni sulle problematiche e le necessità attuali dei musei, e su come un Centro di competenza europeo possa essere di supporto attraverso le tecnologie digitali alla valorizzazione del patrimonio museale.

Per il Museo di San Pietro all'Orto hanno preso parte all'incontro Roberta Pieraccioli, direttrice del sistema dei Musei di Massa Marittima e Giovanna Santinucci dell'Ufficio Cultura del Comune.

“L'invito ci gratifica - commenta Irene Marconi, assessore comunale alla Cultura - perché è la dimostrazione che il nostro museo è visto come una struttura espositiva rilevante. I nostri operatori sono stati chiamati a parlare dell'esperienza del museo di Massa e di quali sono i bisogni e gli stimoli che un giovane Centro di competenza può raccogliere, per aiutarci a crescere e migliorare. Il TourismA è l'evento più importante e partecipato del settore a livello europeo, è un momento di esposizione, divulgazione e confronto che ci consente di promuovere la nostra realtà ma anche di aprirsi alle esperienze altrui, tessere relazioni fondamentali stando dentro ai progetti più innovativi e rimanendo sempre aggiornati sulle buone pratiche.”

“Il Museo di San Pietro all’Orto - aggiunge Roberta Pieraccioli – conserva ed espone un percorso scientifico di grande rilievo con opere importanti. Per questo crediamo che la struttura abbia delle potenzialità di crescita notevoli, in termini di visitatori, migliorando i numeri attuali che sono comunque di tutto rispetto. Il Centro di competenza ci può facilitare senza alcun dubbio, in questo percorso. Sarà nostro compito saper cogliere appieno tutte le opportunità offerte”.